Lost Memories

by Roberto Paci Dalò & Isabella Bordoni

text by Isabella Bordoni
(1994)








Male voices:
No more problems man, is over man. Man, is not new problem man.The problem was we lost Mom.

Malcom X:
if you don't stand...

Male voices:
Man, is not new problem man.The problem was we lost Mom.

Orson Welles::
Good Evening.The Mercury Theatre faces tonight a challenge and an opportunity we are grateful.

Speaker CBS:
We're starting tonight with the best story of this kind ever written. The first time in its history that radio has ever extended such an invitation to an entire theatrical institution.

Orson Welles:
Good bye ladies and gentleman, I'll see you in Transylvania.
Such things do exists?

Male voices: No more problem man, is over man

English - man:
dramatisation, just drama dramatisation dramatisation dramatisation

Italian - woman:
il tempo tocca l'indecenza.
Presto salirà il giorno

Polish - Railway station:
E' in partenza il treno da Varsavia per Mosca

Italian: - woman:
lungo il confine tra l'orizzonte e gli sguardi, senti come stona il bordone dell'innocenza, come scivola via l'appartenenza.Presto la luce lava la piaga di qualsiasi adesione al tempo, presto risorgono parole brevi come
'giovedì',
'marciapiede',
'io dalla finestra ti vedo arrivare'.
Queste tue mani, queste tue mani che conducono a braccia lievi, che descrivono nell'aria la circonferenza della fatica, premono dall'interno, si appoggiano nel punto esatto; tu dall'ombra vieni, dalla tana d'oro e d'ombra vieni, vieni vieni vieni vieni il tuo tempo vieni il tuo tempo vieni non ha eguali.
E' solo che è solo che eravamo distratti eravamo distratti distratti

Russian:
Ciò che dura è l'attesa, questa attesa è un amore

Italian: - woman:
A te donna breve che ti addolori in fretta

Russian:
questo amore è più forte di noi.

Italian - woman:
e ti dipani in fretta e ti attorcigli sempre,
a te a te, a te donna breve che ti addolori in fretta e ti dipani in fretta e ti attorcigli sempre
a te, a te a te posso chiedere quand'è che smarriti i sudari ritorna negli occhi lo sguardo?
Aspetto i monsoni d'oltreoceano, aspetto l'accorciarsi del mare, l'accostarsi di terre, che aspetto hai tu tu tu ?
A te a te a te donna breve a te,
che di addolori in fretta e ti dipani in fretta e ti attorcigli sempre, che smarriti i sudari ritorna negli occhi lo sguardo?
Arde il pensiero nel pensarlo, bimba tu di ruggine e di unguento, tu adorata, tu adorata, dimenticata tu già dimenticata.
A te, a te a te donna breve che ti addolori e ti attorcigli e ti dipani in fretta in fretta, sempre,
e ti attorcigli sempre, sempre posso chiedere quand'è,
quand'è quand'è quand'è

Arab:
............

Italian - woman:
Io vorrei farmi mantello farmi conchiglia calcarea ed essere acqua e corrente vorrei vorrei io vorrei vorrei essere guscio siliceo essere vento che impollina l'erba dei muri vorrei io vorrei vorrei, vorrei risillabare le parole agrumi che dissetano nell'ansia di prender forma.
Io vorrei farmi mantello
vorrei vorrei
io vorrei farmi mantello
io vorrei vorrei vorrei
farmi guscio siliceo farmi vento che impollina essere l'erba dei muri.
Tu sarai, sarai sarai, tu sarai il mio orecchio fino, tu sarai sarai il mio occhio sensibile, tu sarai sarai sarai io vorrei vorrei vorrei farmi mantello farmi guscio siliceo ed essere vento che impollina vorrei, io vorrei vorrei vorrei.
Tu sarai il mio orecchio fino, tu sarai il mio occhio sensibile, ginocchio flessibile, gomito piegato, la mia gota garbata,il mio movimento il mio riposo, sii eloquente, parla parla parla.
Io vorrei farmi mantello, io vorrei farmi mantello, vorrei vorrei io vorrei farmi mantello farmi guscio siliceo ed essere vento che impollina essere l'erba dei muri,vorrei io vorrei vorrei, farmi mantello

Polish - Railway station:
E' in partenza il treno da Varsavia per Mosca

Italian - woman:
essere acqua e corrente vorrei,
essere vento vorrei,
essere l'erba vorrei vorrei,
tu sarai il mio orecchio fino, tu sarai il mio occhio sensibile tu sarai vorrei vorrei vorrei.
Vorrei risillabare le parole, a spicchi, agrumi che dissetano nell'ansia di prender forma.
Vorrei vorrei vorrei vorrei vorrei .
Io vorrei farmi mantello, farmi guscio siliceo ed essere acqua e corrente, farmi conchiglia calcarea ed essere vento che impollina vorrei essere l'erba dei muri vorrei tu sarai vorrei tu vorrei vorrei vorrei tu sarai vorrei il mio orecchio fino sarai sarai
il mio occhio sensibile.
Tu sarai il mio orecchio fino, tu sarai il mio occhio sensibile, ginocchio flessibile, gomito piegato, la mia gota garbata, il mio movimento, il mio riposo, sii eloquente parla parla parla.

English - man:
Good for nothing.
Dramatisation, just drama dramatisation dramatisation dramatisation, just drama dramatisation dramatisation dramatisation.

Polish - Railway station:
E'in partenza il treno da Varsavia per Mosca.

Speaker CBS:
This is the Columbia Broadcasting System. For the first time in its history that radio has ever extended such an invitation to an entire theatrical institution.
This is the Columbia Broadcasting System.

Orson Welles:
My world, where are they?
I believe in that moment the animal and I share the same emotion.

Male voices:
No more problems
man

English - man:
I would like to look at you for a long time

Russian:
ciò che dura è l'attesa

German - Old man:
Das ist

Orson Welles:
Howewer we conducted research.

Yiddish:
Oyre babel...

Russian:
ciò che dura è l'attesa

Male voices:
No more problems man

italian - woman:
Dico che non ricordo ed è vero

English - man:
I would like

Italian - woman:
si è udita un'unica esplosione poi gli occhi hanno visto ciò che l'udito aveva solo annunciato: il vento che giungeva da est, da quel mare abbandonato e calvo ha ricoperto la distanza, il fuoco ha pennellato la collina, l'incendio è stato grande, era rosso. Disperato e caldo e rosso. La fiamma si è spenta sull'argine accanto al ventre già caldo della terra. Non ricordo, non ricordo non ricordo non ricordo dov'è il miracolo.
Qui la notte fa già freddo ma fa freddo ovunque ormai, non è la sosta nel canneto che rabbrividisce a spingerci agli abbracci è invece è una vaga gratitudine, una riconoscenza gonfia dentro al petto: la terra, l'acqua, il calore, tutto ciò che è unitamente vivo realizza l'unico concetto possibile, l'unica forma di un pensiero che abbraccia significati incontrollabili.
Ed io ripetutamente qui, io ripetutamente qui, non posso che godere delle piante quotidiane, dei tavoli semplici, per trovare da qui quel poema quel lamento quel canto che mi conducono fino al confine, al limite, nell'esilio degli altri luoghi che mi compongono.
La volta che sono nata, uscita dal secchio, mi avvolgeva un pensiero unico e tondo, un pensiero a forma di palla. Io io sono venuta alla vita come una lumaca, come una lumaca, una lumaca, così legata soltanto a un primitivo impulso a vivere.

Italian - woman:
e io qui e tu, e io qui e tu tu forse forse non sei scalfito incantato forse

English - man:
Good for nothing
you are stealing my memories, do you know that ?

Male voices:
No future
What's the problem

English - man:
Dramatisation, just dramatisation dramatisation dramatisation

Gospel voice:
when my time comes

English - man:
I would like to look at you for a long time

Gospel voice:
When my time comes

Man:
I was listening to the radio ....

Orson Welles:
Howewer we'll conduct research as soon daylight permit.

Male voices:
No more problems man, is over man.

English- woman:
the wind arrive just like that for no reason
I would like to look at you for a long time

English - man:
I would like to look at you for a long time

Italian - woman:
time.
Alle 20 e 20

English - man:
I would like to look at you for a long time

Italian - woman:
un improvviso balzo d'umore fa scalciare lenzuola e scivolare minestra dietro alla porta.

English - man:
I would like to look at you for a long time

Italian - woman:
le gambe sono impazienti. Lei che lo sa lei che lo sa - lei lo sa lo sa - lei che lo sa inarca la schiena :
è stanca. Il pomeriggio è passato così, senza motivo, ha lasciato striscie di colore su piramidi di ghiaia e bollore corpo tutto percorso.Nell'undicesimo plenilunio dell'anno l'urlo invoca un sacrificio umano, inutile aspettare oltre.
Inutile aspettare oltre.
Inutile aspettare oltre.
Con baccano, la macchina del pensiero non si arrende ma perde colpi. Col turno di notte una nuova combustione, l'omino brucia piano ma questo è un dettaglio. Il falò dei ricordi semina scintille ovunque brevi lampi di luce sanno mentire meglio la dove più lo si vuole.

Hebrew:
Eyn tahor k'adonai
veeyn baruch keven amram
eyn gedola katorah
veeyn chachamin keisrael
eyn tahor k'adonai...

Orson Welles:
Transylvania. Good bye ladies and gentleman, I'll see you in Transylvania.

Speaker CBS:
We start tonight whit the best story of this kind ever written.

Italian - woman:
questa attesa è un amore. Ciò che dura è l'attesa, questo amore è più forte di noi.

Man:
I was listening to the radio

Orson Welles:
All that happened before the arrive of these monsters

Italian - woman:
ciò che dura è l'attesa, questa attesa è un amore, questo amore questo amore è più forte di noi di noi, questo amore è più forte è più forte di noi di noi.

Radio Speaker - woman:
This is KCSB Santa Barbara service broadcaster

Radio Speaker - man:
multimedia presentation and lecture

English - man:
you are stollen my memories do you know that ?

Radio Speaker - man:
a multimedia presentation and lecture...

Radio Speaker - woman:
this is KCSB Santa Barbara service broadcasting

German - Old man:
Das ist ein Mark deutsche

Yiddish:
Oy oy oy ai du kindele...
Die Rebbe geyn tants...
Oyre Babel

Malcom X:
If you don't

Russian:
questa attesa

German - Old man:
Das ist ein Mark deutsche
ist 12 tausend

Orson Welles:
All that happened before the arrive of these

Russian:
questa attesa è un amore

Italian - woman:
Quante volte nelle vie d'inverno di una città, o nella casa al crepuscolo, o nella solitudine più densa, sotto al suono d'ombra o di campane nella stessa grotta del piacere umano, mi son voluta fermare a cercare l'eterno bene. E questo nel cereale come una storia gialla di piccoli semi ricolmi ripete via via un numero che di continuo è tenerezza e questa nell'acqua è patria trasparente, campana. Mai più passerà quest'inverno: il freddo oltre la collina ha lasciato grumi amari.
Eppure sono tornata, eccomi infine: arresa, colpevole, arresa.
C'è una lingua in cui ci capiremo.

English - man:
the milk ambulance arrived too early as always, just in time to stop the sequence of the little man who was waving his arms around at regular intervals in the middle of the street, in the imperishable sun of mid-October.
Open closed open closed eight six four two the night came on just like that, for no reason, surprising the little man on his green stretcher (you are stealing my memories do you know?) green little elephants on a white ground, books piled up, book covers open notebooks on a turntable, refrigerated counter, the smell before school, outside house light early afternoon. I would like to sleep for a long time. The light came just like that, for no reason, but not the light of a day X, rather luminous plateau over green blouse, the glittering sun of festive December on breasts overloaded with milk, ode to providence written with a charcoal stick on the little manger.
Deplorable dramatisation of dizziness, little hysterical boy, good for nothing, tears off pyjama buttons you've stolen my memories, do you know that? The face, half-European, half-Asian, sweats between the pupils of an acrid odor.
I would like to look at you for a long time.
Adolescent bones, the drama seems forever inevitable.
Historiography of love violent, of love sacred, of love profane.
Vacuum spinning stool accompanies whirls of thoughts.
The film of innocence and of mediocre holiness, sacred-heart-mad.
The wind arrived just like that, for no reason, surprised the little man in shirtsleeves, miniscule tattooing round trip 2nd class in the inlet of the left arm.
Sinister, sinister! The thirteenth year elapsed with the spade in his hand, he was shifting piles of sand around the beach, not a word not a smile.





LOST MEMORIES
1994 Isabella Bordoni / Roberto Paci Dalo'
all rights reserved
Graz, ESC, 29 september 1994; live broadcasting ORF Kunstradio, Ö1.

[Metrodora Indice]